SI AL TAGLIO DEI PARLAMENTARI SENZA CONTORCIMENTI

Il taglio dei parlamentari appartiene alla democrazia rappresentativa e non alle contraddizioni sovraniste. I sovranisti – dopo avere sempre votato il taglio e poi fornito un numero di senatori determinante per fare un referendum altrimenti non previsto  –  ieri hanno auspicato  la vittoria del SI’  per delegittimare il parlamento vigente che così avrebbe più eletti rispetto alla nuova legge. Un tentativo fantasioso di negare l’innegabile, e cioè che la legislatura è stata votata per 5 anni e che la nuova legge si applicherà solo alle prossime politiche. I sovranisti non accettano le regole della democrazia rappresentativa. Vorrebbero sostituirla con la democrazia diretta ed immediata dei plebisciti.

Comitato IL SI’ DELLE LIBERTA’

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.