Populismi e politica di solo potere

Vengono spesso poste domande essenziali. Perché nei sondaggi cresce il populismo del centrodestra e del M5S e cala il populismo di chi governa? E peché le soluzioni di governo prospettate sono solo populiste? La risposta secondo me sta a monte, nel ruolo dato alla politica da oltre un ventennio. Per tutta una serie di motivazioni storiche, la giusta logica del referendum del ’93 venne in tre mesi mutata a fondo dal mattarellum. Da allora l’obiettivo della politica è vincere le elezioni, non governare dopo.

Essendo questo lo stato di cose, il vincitore di una elezione resta al governo una sola stagione, poi la sconfitta è certa. I cittadini, delusi da cosa fa il governo in carica, scelgono il cambiamento. Alle elezioni quasi tutti presentano le promesse populiste più accattivanti per vincere, e così quelli che credono alle promesse non si astengono (ma per il cambiamento, nella logica della politica come solo potere, sono più credibili le opposizioni) mentre gli altri si astengono paralizzati dalle offerte populiste sul mercato. Alle elezioni di marzo ’18, in particolare, dei partiti di opposizione, quelli di cdx hanno più volte dimostrato l’incapacità di governare mantenendo le promesse, per cui il partito M5S resta quello assai più votato (e ciò spiega l’ossessione degli altri di dimostrare che le promesse non vengono mantenute neppure nelle città conquistate nel frattempo dal M5S).

A questo punto, la vera speranza è che si ricominci a parlare di idee e di progetti di governo. Peraltro, anche molti non populisti hanno finora accettato il quadro della politica come potere e scelto di accasarsi in coalizioni che la legge 165/2017 ha reso in sostanza inutili per vincere in solitario. Sperano di ottenere un collegio uninominale oppure non hanno studiato la 165/2017 ?

Non resta che insistere nel seguire quanto scriveva sessanta anni fa un famoso professore della Cesare Alfieri, il liberale Pompeo Biondi: la democrazia è la ragione che non si stanca di combattere.

Questa voce è stata pubblicata in ARTICOLI e INTERVISTE (tutti), sul tema Fatti passati, sul tema Quadro politico e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.