Ubriacature

In Italia il giornalismo vive di ubriacature: l’altra settimana il dramma sociale per l’Italia fuori dai mondiali, ora lo sdegno perché l’Europa ha assegnato col sorteggio la sede dell’Agenzia per i Medicinali. Eppure il sorteggio è venuto dopo le votazioni senza maggioranza. Dunque chi si sdegna preferisce nessuna decisione a decidere via sorteggio. Ma decidere è indispensabile, anche vivendo tra diversi. Siccome il caso è vita, sorteggiare è più evoluto delle disfide Oriazi Curiazi. Insomma le ubriacature sono mezzi trogloditi.

Questa voce è stata pubblicata in ARTICOLI e INTERVISTE (tutti), sul tema Quadro politico e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.