ARGINIAMO CON IL VOTO IL NUOVO PERICOLO OLIGARCHICO

I Liberali Italiani hanno sostenuto con fermezza la sovranità del cittadino minacciata dalla proposta di riforma costituzionale. Oggi rilevano un nuovo grave pericolo. Il pericolo che il partito più grosso della sinistra, il PD, torni nelle mani di chi i cittadini hanno sconfitto nel referendum, respingendo un primo assalto delle concezioni oligarchiche .

Per sconfiggere ancora questo pericolo, i Liberali Italiani invitano i cittadini ad autotutelarsi alle primarie del PD dando un voto che mantenga sotto il 50% chi ripropone la sua concezione oligarchica, quasi il referendum del 4 dicembre non ci fosse stato e quasi i fatti non avessero smentito la sua pretesa che basti dichiarare una cosa per farla accadere.

Ciò riguarda tutti gli italiani, non solo la sinistra. Il collegamento tra parlamento e volere dei cittadini così come il costruire le istituzioni , vivono del confronto tra le varie proposte di cambiamento nella libertà formulate da ogni gruppo democratico, sinistra inclusa. Ma se la sinistra finisse tra i nemici della sovranità del cittadino, le sue proposte diverrebbero irricevibili, non ci sarebbero equilibri democratici e si potenzierebbe la reazione di chi ritiene il parlamento incapace di affrontare i problemi. Il danno per la libera convivenza sarebbe forte.

Cittadini, il 30 aprile alle primarie PD votate i candidati nuovi.

LIBERALI ITALIANI

Questa voce è stata pubblicata in COMUNICATI STAMPA (tutti), sul tema Quadro politico e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.