La vera molla delle norme contro i vitalizi (a Mario Lancisi)

Caro Lancisi,

Essendo andato a curiosare su Altra Toscana come da Te indicato, ho letto un tuo pezzo in cui citi un articolo di Toscana24: “al netto delle restituzione agli interessati dei contributi versati (circa 300mila euro per il 2016-2017 e presumibilmente altri 560 mila nel 2018), il risparmio effettivo per il bilancio regionale si attesterà al di sopra dei 930mila euro”.

E’ un conteggio del tutto a spanne che tenta di dare un senso almeno  quantitativo ad una legge profondamente errata dal punito di vista politico istituzionale. Infatti, stando ai dati al 31.12 2015, dopo aver  restituito tutti gli ammontati versati dagli ex consiglieri (che in alcun casi saranno molto rilevanti e quindi per un totale  complessivo assai superiore a quello indicato nell’articolo citato) nel 2016, in base al divieto di cumulo,  non saranno più erogati vitalizi per euro 562.571,42 agli ex consiglieri e vitalizi di reversibilità per 142.334,60, in tutto 704.906,02 . Dunque, per il 2016, sarà grassa se il risparmio effettivo arriverà ai 300.000,00, nel 2017 si resterà in un ordine di grandezza simile e nel 2018 si potrebbe anche arretrare. E questo ammesso che nel frattempo non intervengano sentenze di vario genere (si pensi solo alle questioni della reversibilità). Resta la questione politica (che poi è la vera ragione di tutto questo) del voler disperatamente sminuire la funzione degli eletti, secondo la linea diffusa nel mondo giornalistico secondo la quale tutti i mestieri sarebbero uguali e quindi non ci dovrebbero essere rilevanti differenze tra ammontare delle pensioni e dei vitalizi. Ma è di tutta evidenza – almeno per le culture fondante sulle scelte dei cittadini e non sull’affidarsi  per qualsiasi ragione ai potenti non eletti – che la responsabilità di un rappresentante del cittadino (qualora svolga il compito senza inganni) è molto superiore a quella di ogni altra professione di qualunque tipo ed è dunque fisiologico che abbia maggiori riconoscimenti.

Questa voce è stata pubblicata in LETTERE (tutte), su questioni politiche, sul tema Fatti e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.