Su quale proposta governare e come realizzarla

” Evidentemente era contagiosa la mania Berlusconiana delle immediate elezioni anticipate come rimedio di tutti i problemi. Ora sembrano purtroppo manifestarne i sintomi anche importanti personalità e gruppi dell’Ulivo.
La sola cura efficace per i malanni italiani resta invece quella di misurare il confronto politico sul metro delle proposte per governare, un confronto indispensabile in ogni caso, anche se si vogliono definire le piattaforme elettorali alternative.
Stando così le cose, sarebbe bene che l’Ulivo si decidesse a stabilire una linea comune sui problemi concreti ed urgenti. Quale deve essere l’atteggiamento dell’Ulivo sulla finanziaria ? Quali devono essere le caratteristiche della riforma federalista ? Quali devono essere i tempi del rientro della nostra moneta nello SME ? Quale tipo di sistema elettorale preferire ? Come rispondere al presidenzialismo plebiscitario di Berlusconi ? Quale atteggiamento tenere sul problema dei detenuti per lunghissimo tempo senza essere condannati ?
Solo dopo una proposta comune per governare si può affrontare costruttivamente il problema di quale governo debba realizzarla e con quali tempi.

Questa voce è stata pubblicata in ARTICOLI e INTERVISTE (tutti), sul tema Proposte, sul tema Quadro politico e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.