Il sen. Previti non è mai stato liberale (a Eugenio ScalfarI)

Dr. Eugenio SCALFARI
Direttore di Repubblica

Egregio Direttore,

in relazione all’intervista al sen. Cesare Previti fatta da Barbara Palombelli e da Voi pubblicata mercoledì 1O maggio, La prego di voler pubblicare che è destituita di fondamento la dichiarazione secondo cui negli anni ’60 lo stesso sen. Cesare Previti era entrato nella Direzione del PLI . E’ anche destituita di fondamento la notizia che negli stessi anni il gruppo universitario della Caravella, di cui il sen. Previti ricorda di aver fatto parte, comprendesse, oltre che gli studenti di area missina, quelli di area liberale : è incontrovertibile che gli studenti di area liberale facevano parte della Associazione Goliardi Indipendenti (AGI) . Più in generale, non vi è traccia o memoria di un rapporto di collaborazione del senatore con l’allora Segretario del PLI, on. Giovanni Malagodi.

La mia richiesta di pubblicazione risponde all’esigenza di ristabilire la verità dei fatti . Da liberale, penso che tutti hanno il diritto di modificare le proprie posizioni, per convinzione o per opportunità . ma, nel tempo ma non il diritto di far apparire le proprie posizioni di ieri differenti da quelle che sono state in realtà .

Questa voce è stata pubblicata in LETTERE (tutte), su questioni politiche, sul tema Fatti e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.