Rispettare alla luce del sole i patti di governo

” Sulla legge Mammì i liberali condividono pienamente l’esigenza espressa dal sen.Granelli di un confronto alla luce del sole in cui ciascuno si assuma le proprie responsabilità. Solo che i liberali non hanno le doti da pipistrello del sen.Granelli e, non essendo pipistrelli, non possono scambiare per luminoso il buio del voto segreto . Per luce del sole i liberali intendono l’esprimersi con voto palese. Un voto palese che è dovuto ai cittadini, i quali devono poter capire e giudicare come ciascun parlamentare e ogni forza politica propongano di regolamentare quell’importante settore di una società democratica che è il sistema radiotelevisivo . ”

” La scelta principale è tra chi vuole e non vuole abolire spot e tetto pubblicitario RAI . Non si tratta di questioni settoriali perché sistema di informazione , ruolo del servizio pubblico e spazio consentito ai privati, si determinano in conseguenza. La sinistra DC, con il plauso dei fans cosisti, propone in forme nuove la logica neomonopolistica, quella di un servizio pubblico deviante dalle sue reali funzioni e in sleale concorrenza con i privati sul terreno commerciale. I liberali e il resto della maggioranza insistono per il rispetto dei patti di governo, cioè per un sistema radiotelevisivo misto che chiuda l’epoca del monopolio e ponga le premesse per andar oltre gli oligopoli. ”

” Siccome il dibattito su questi argomenti è chiaro, è bene siano chiare, cioè palesi, anche le assunzioni di responsabilità. Arzigogolare su soluzioni elusive di queste scelte servirebbe le vecchie logiche di palazzo ma non la capacità di governare i problemi reali del paese. “

Questa voce è stata pubblicata in ARTICOLI e INTERVISTE (tutti), sul tema Quadro politico e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.